fbpx
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità, contenuti e servizi più vicini ai tuoi gusti e interessi. Chiudendo questo messaggio, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie per le finalità indicate.
Booking.com

FLY WHIT US

Tra la tante misure per prevenire le diffusione del coronavirus, in Sardegna, anche controlli a porti ed aeroporti per i passeggeri in arrivo da qualsiasi scalo.

Aeroporto Alghero

Christian Solinas, presidente della Regione Sardegna ha diramato direttive molto severe a porti e aeroporti per chiunque arrivi in Sardegna, con controlli a chiunque arrivi da qualunque destinazione e in qualunque porto ed aeroporto.

L'ordinanza firmata ieri dal governatore serve a tutelare la salute pubblica dell'isola, con misure preventive usando ogni mezzo disponibile per evitare che il coronavirus, COVID19, nel territorio sardo.

Non solo verranno aumentati i controlli a tutti quelli che arriveranno in sardegna ma verrano anche preati i componenti dle personale sanitario coinvolto nei controlli e nella gestine dell'emergenza.

L'assessore regionale, Mario Nieddu, ha incontrato stamani a Cagliari le rappresentanze sindacali dei medici di medicina generale e dei pediatri per condividere con loro le misure per gli interventi della gestione dei possibili casi di Coronavirus che potrebbero presentarsi.

Il consigliere regionale del Pd, Roberto Deriu, ha lanciato la campagna "Sardegna sicura". “Se il presidente Solinas avesse voglia di salvare qualche vita umana e la stagione turistica – ha scritto Deriu in un post su Facebook – dovrebbe promuovere una grande operazione. L’Isola è facile da controllare, coi suoi pochi accessi verso i continenti. Si fa lo sforzo di verificare le condizioni di tutti coloro che entrano, ordinatamente si fa fare il test a tutti noi residenti, e si offre al mondo un luogo di vacanze sicuro e sotto controllo. Sarebbe il boom e un nuovo inizio”.